Seqex logo

La Ionorisonanza Ciclotronica SEQEX

Cos’è SEQEX?

È un apparecchio che crea un debolissimo campo elettromagnetico pulsato di Ionorisonanza Ciclotronica su tutto il corpo del paziente, allo scopo di favorirne i processi di guarigione. Il corpo umano è dotato d’ottime capacità autoriparative: Seqex mediante specifiche e testate frequenze, può aiutare a stimolare, a riattivare questi naturali processi d’autoriparazione e rigenerazione dei tessuti.
L’apparecchio brevettato Seqex è un’assoluta innovazione tecnologica e scientifica nel settore della terapia con campi magnetici pulsati. Il trattamento erogato non è invasivo ed è basato su un sistema in grado di dialogare con il corpo del paziente personalizzando il trattamento.

Come funziona?

Quando un tessuto è stressato significa che i potenziali elettrici delle membrane cellulari che lo costituiscono sono alterati. In termini semplici possiamo paragonare ogni cellula alla batteria del nostro telefonino: quando si scarica, l’apparato emette segnali d’avvertimento, se non provvediamo alla ricarica il telefonino smette di funzionare.
Analogamente nelle nostre cellule con una bassa carica elettrica diminuisce anche la capacità di nutrirsi e di espellere le tossine. Durante questo processo sono lanciati segnali d’allarme che il nostro cervello interpreta come sintomi.
L’invecchiamento, i traumi, la presenza di virus, batteri e tossine o la formazione di radicali liberi possono costituire la causa dell’alterazione dei potenziali elettrici. Quando ciò accade il corpo perde la capacità d’autoriparazione e compare dolore, infiammazione, calo dell’efficienza e sintomi vari.

Gli effetti

La Ionorisonanza Ciclotronica è un trattamento per accrescere la vitalità, accelerare i processi di guarigione, favorire il metabolismo cellulare e riequilibrare la bilancia ossidativa (antiossidante).
Può essere favorevolmente impiegata come applicazione non invasiva e di supporto ai trattamenti
classici in vari casi come ad esempio:

  • Sintomo dolore – da quello osteoarticolare all’infiammazione del trigemino, dai dolori neurologici a quelli muscolari.
  • Rigenerazione – applicabile nei casi di frattura o ferita sia di origine traumatica che chirurgica.
  • Sindrome ansioso/depressiva – mens sana in corpore sano; così dicevano i latini ed infatti migliorare lo stato di salute può aiutare a recuperare un migliore tono psicologico.
  • Miglioramento del sonno – durante il sonno si riattivano i meccanismi riparativi naturali, dormire meglio significa aiutare la guarigione.
  • Metabolismo – le frequenze di Seqex possono favorire il nutrimento e la detossinazione delle cellule di tutto il corpo aiutando il metabolismo cellulare e le funzioni di organi e tessuti.
  • Digestione – il trattamento può inoltre stimolare la peristalsi intestinale favorendo così una migliore digestione ed assorbimento delle sostanze nutritive così come una più equilibrato PH intestinale.
  • Anti invecchiamento – i radicali liberi sono il killer numero uno delle nostre cellule.

Ricerche condotte dal Prof. R. Rossi della clinica Universitaria di Perugia hanno dimostrato che la ionorisonanza svolge una funzione di equilibrio della bilancia ossidativa riducendo il danno cellulare causato dai radicali liberi.

SEQEX può aiutare anche me?

La terapia di risonanza di ciclotrone aiuta a riattivare gli scambi e la disintossicazione delle cellule, dei tessuti ed apparati di tutto il corpo.
Seqex può giovare in sostanza ad ogni individuo, sia come trattamento principale o di supporto, sia per ridurre dolori ed infiammazioni, sia come prevenzione ed aiutare a ritrovare efficienza e vitalità.

Come avviene il trattamento?

Ogni individuo risponde al trattamento in modo diverso. Per questa ragione Seqex è dotato di un sistema di test per individuare quali sono i segnali elettromagnetici più efficienti e consente quindi di programmare una terapia personalizzata.
La seduta è effettuata normalmente vestiti e distesi sopra una stuoia che contiene le bobine che generano il campo magnetico.

Quanto dura una seduta?

Normalmente la durata di una seduta varia da nove a trentasei minuti. Sarà in ogni caso il medico dopo la visita a prescrivere la durata ottimale.

Quante sedute dovrò fare? E dove?

È ancora il medico a stabilire il numero di trattamenti, in genere per i problemi recenti è sufficiente un ciclo di una decina di sedute da eseguire due o tre volte in settimana presso un centro SEQEX.
Per disturbi di più vecchia data come nel caso di quelli cronici o degenerativi o per pazienti con difficoltà di spostamento è consigliabile effettuare le sedute anche a casa utilizzando un apparecchio domiciliare sempre sotto controllo del medico.

Ma come si può quantificare il grado di benessere?

Con Seqex si fece un uso ingegnoso dell’impedenziometria per l’intero corpo, una quantità rapidamente misurabile che è ampiamente usata in tutto il mondo per accertare lo stato di salute. Si scoprì così che l’impedenza del corpo cambia dopo l’applicazione su tutto il corpo di segnali ICR e che questi cambiamenti possono essere benefici per il paziente.
In questo modo fu assegnata all’impedenza individuale il valore di Fattore di Benessere personale.
Su base molecolare, non dovrebbe sorprendere che le frequenze magnetiche ICR possano alterare l’impedenza totale del corpo, dacché l’impedenza include sia componenti resistive che capacitive. La reattanza capacitiva più importante del corpo è principalmente dovuta al doppio strato di lipidi dei mille miliardi di cellule che costituiscono il corpo e c’è accordo generale tra i teorici che il luogo dell’interazione ICR sia molto probabilmente la membrana cellulare.
In pratica, viene misurato il Fattore Benessere e si utilizza un computer per determinare quali frequenze ICR sono richieste per rettificare questo fattore e questi segnali sono poi applicati.

Clicca qui per informazioni sui dispositivi SEQEX

Comments are closed.